Coffee Room

Tutto inizia con un CAFFE’, per me.
Una giornata, un pezzo, un post-serata, un’amicizia, una storia.

Questa Coffee Room nasce dopo tanti anni di idee, fogli stracciati, poi ripresi, rivisti e corretti!
E’ una stanza virtuale dove c’è posto per tutti coloro che, davanti ad una tazza di caffè, hanno voglia di confrontarsi sul mondo che circonda, su quel mondo che abbiamo voglia di cambiare, su quello che inevitabilmente ci cambia, su quello di cui non conosciamo nemmeno l’esistenza.
E qui lo facciamo senza microfoni, senza tacchi, senza schermi e senza specchi. Senza bisogno di fare ascolti, ma ascoltandoci tra noi. Lo faremo scrivendo, perchè le nostre idee ed i nostri pensieri possano sempre ricordarci chi siamo.
Magari cambieremo idea, magari restermo fermi sulla porta a capire se abbiamo voglia di metterci in gioco.
Magari ne usciremo a metà tazzina, o magari ordineremo altro caffè da portarci a casa.
Ci leggeremo la mattina, ci daremo il buongiorno. O a pranzo, davanti ad insalatone che nemmeno Kostner nei suoi momenti migliori…Comodi sul divano comprato con i saldi infiniti della Sabrinona nazionale, sorseggiando il Martini di un Clooney più alcolico che espresso…
Lo faremo attraverso le parole, perchè “niente è più potente della parola: una catena di forti ragioni e di alti pensieri è un legame che non si rompe. La parola, come la fionda di David abbatte i violenti e fa cadere i forti. È l’arma invincibile. Se così non fosse, il mondo apparterrebbe ai bruti armati. Chi invece li tiene lontani? Solo, nudo ed inerme, il pensiero”, Così recitava Anatole France.
L’unica cosa di cui non siamo a dieta, qui, è di caffè…corretto, possibilmente!

Anche se non ringrazia prima di cominciare…questa è la mia stanza, quindi io lo faccio! Poi, metti che mi tirate le arance…poi che vi ringrazio a fare??? Faccio come la seconda classificata: “vi ringrazio lo stesso, siete stati dolcissimi….”. Ma anche no!

Ringrazio tutte le persone che ogni giorni mi danno e mi daranno ispirazione (anche certe inspirazioni sulla metro, che sono sempre delle esperienze sensoriali…distruttive, ma ciò che non ci uccide ci fortifica, no?!)…i talent, la politica, gli uomini, le donne, il pallone, gli smalti, il botulino, il gossip selvaggio, quello da salone di bellezza coi bigodi in testa, la cultura, l’istruzione, la scuola, i giovani, il lavoro, gli anziani, le coppie, i single, i triangoli, si, anche quelli. E poi la cronaca, di qualunque colore. Insomma, la vita in generale, che è fatta di tutto questo

Ringrazio chi, nel bene e nel male, mi ha accolta nella propria vita. Chi mi ha detto di provarci sempre, chi mi ha detto che sarà un successo, chi mi ha detto che sarà un fallimento, chi mi ha riso in faccia, chi mi ha aiutato, chi mi sta aiutando o chi mi aiuterà. Chi mi criticherà. Chi mi pesterà le scarpe nuove scamosciate solo per lasciarmi il segno.
chi sta cercando il significato di thanksgiving ma ha wordrefence impallato.

Chi mi vorrà convincere di qualunque cosa.

Grazie a chi, a prescindere dal tipo di miscela, dolce o amara, vorrà gettare il proprio granello.

In ogni caso, grazie!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...