Non riesco a smettere di leggere.
Non solo per la curiosità.
Ma perchè quando ti ritrovi in alcuni sentimenti…quando ci stai bene dentro…
E’ come se io mi stessi cercando, attraverso Holly.

Holly non è perfetta, si capisce.
Ha dei lati bellissimi, ma ti crea dentro quella rabbia del…”Non abbastanza”.
E ti vorrei chiamare, ma non saprei cosa dirti.

Capitolo 27

Cammino verso quella che sarà la tua nuova vita.
E mi frana la ghiaia sotto i piedi.
Nei pensieri le conversazioni e le emozioni sono tutte più leggere.
Ho paura.
Io non ho paura di te.
Ma ho paura.

Uno squillo.
Due squilli.
Tre squilli.
“Pronto Holly!”
“………”
Respiri, respiri senza parole.
“Holly, Tesoro, dimmi qualcosa!”
“…..”
“E allora parlo io, Tesoro.
Sei stata e sei coraggiosa Holly.
Lo so che hai paura. Mi sembra di vederti.
Ma di che cosa vuoi avere paura?
Io ti aspetto qui a casa. Non sarai sola.”
“Grazie Jen…”
“Forza piccola Holly. Ti voglio bene.”

Saranno stati pochi metri da fare a piedi.
Cento passi, forse.
Nulla in confronto a taxi e aereo che ho preso per arrivare fino a qui.
Eppure questi passi mi sembrano infiniti. E pesanti.

Gli invitati.
Oh cavolo gli invitati.
Io li odio gli invitati.
Li ho sempre odiati.
Quella chi sarà, la tua vicina di casa?
E quella? Quella la tua amica di infanzia, magari…
Quella magari la tua future suocera.
Quelli gli amici della sposa, quegli altri quelli che ti taglieranno la cravatta…
Basta, basta basta.

Respira Holly, respira.

Ma poi come ti trovo?
Oh cavolo…..
Ma come cavolo ti trovo??????
Cioè…che faccio: scusate, avete visto lo sposo?
Si cara, e lei chi è?
No niente io ho preso un aereo e sono venuta qui, un’ora prima del suo matrimonio per…..

Qualcuno mi assista perchè sto per fare un frontale ai 300 all’ora.

Dove sta lo sposo prima del matrimonio?
Io e quei dannati film..
Dunque dunque….in chiesa non credo che ci sia…e comunque non ci entro nemmeno se mi bersagliano con le cerbottane.
A casa…A casa no, è troppo tardi…
Ma non ci sono quelle salette in cui in tutti I film gli sposi si preparano????
Ma che cavolo di matrimonio è????
Proviamo ad entrare qui…
Oh cavolo ma dove sono????
Ma che idee mi vengono in mente???? Che idee????
No dai…non posso mettermi a vagare per tutto il comprensorio vestita così…
E si imbatto in lei?????
Oh cavolo!!!
Ma qualcosa la potevo calcolare e prevedere…
Non dico tutto…ma qualcosina!!!

Già me lo vedo il reverendo che mi spredicozza in corridoio…
E’ pure buio…ho paura!!!
Aiuto!!!!!!

“Ehm…Excuse me, are you looking for someone?”

“uhhhhh!
(Difficile da rendere l’urletto dello spavento di quando qualcuno ti sorprende alle spalle, cari lettori! 😉 )

I I…I was….”

“Holly?”